Dogana vescovile

 

Città Alta n. 67

Proprietario: Comune di Chiusa
Visite:  L´edificio ospita diversi uffici ed è quindi ammirabile solo dall´esterno.

Dal Duecento fino al termine del Principato vescovile di Bressanone nel 1803, questo edificio di origine tardo-medievale fu probabilmente sede della Dogana dei principi vescovi. Dal 1913 al 1929 funse poi da Municipio della città.  

La sua posizione, tra il vicolo urbano e l´erto sentiero che porta a Sabiona, costringe l’edificio ad una planimetria quasi triangolare. Sulla facciata verso la strada si nota un bovindo a torricella. Una scala esterna conduce all’arco di ingresso a tutto sesto.

La facciata è ornata da svariati stemmi dei principi vescovi di Bressanone e dalla raffigurazione dei patroni della Diocesi.  
All’interno sono notevoli la Sala del Dazio con il suo rivestimento ligneo, la grande stufa del 1687 e le numerose stanze dalla pianta irregolare.
I dipinti sulla facciata rimandano ai seguenti principi vescovi (vedi numerazione dello schizzo)

© 2020 Kulturgüterverein Klausen, Oberstadt 74, 39043 Klausen, St.Nr. 94067370216